.
Annunci online

VogliocheilPdsiailpartitodelfuturo
 
 

POLITICA
2 maggio 2012
Grilleide 8 : Beppe Grillo è un Berlusconi che parla in genovese
La lettera che segue è stata pubblicata oggi su VareseNews  e contiene alcuni spunti interessanti sui quali varrebbe la pena di riflettere


Caro Direttore, 
sarebbe il caso che si provasse a fare una riflessione piu’ profonda su questa crescita del Movimento di Beppe Grillo etichettata come Antipolitica. Il Movimento 5 stelle nasce e cresce esattamente come i Partiti Marketing che ci hanno governato e rovinato negli ultimi 20 anni. Un leader carismatico molto simpatico, nessuna organizzazione interna Democratica che selezioni la classe Dirigente, grandi offese agli altri e nessuna proposta concretamente credibile. Io non vedo nessuna differenza tra il Movimento di Berlusconi e la Lega Bossiana dei primi anni 90 e il Movimento Cinque Stelle. Voglio sperare che gli Italiani abbiano capito in questi venti anni che i Raccontatori di Barzellette e i Visionari non permettono ad una Società Democratica di funzionare. E non si pensi che i Comici siano stati e sono solo nel Centro Destra ,penso infatti a Fausto Bertinotti inventore di Luxuria e a Tonino Di Pietro che e’ stato capace di Creare un Partito che ha espresso un Personaggio come Scilipoti, senza contare che esiste anche un Trota Molisano che per ora e’ solo riuscito a sfangarla per la notoria pigrizia dei Magistrati ad indagare sull’ex collega ed i suoi familiari.
 
E dunque quale sarà lo sbocco di questa protesta che oggi non trova capacita’ di incanalarsi in qualcosa di realmente nuovo ?
 
Se non nasceranno soggetti e movimenti nuovi non basati su personaggi Videocratici, la risposta sarà l’Astensionismo e una grandissima frammentazione.
 
Una risposta che renderà ancora più difficile governare il Paese da parte di questi politici ed allora temo che ci terremo a lungo questi “Tecnici” che saranno noiosi e non sanno far ridere (anzi) ma almeno non fanno disastri e ci stanno provando a fare cambiamenti che andavano fatti venti anni fa.
 
Questo e’ una prospettiva grigia ma realistica.
 
Anche se la mia speranza e’ che soprattutto i Giovani e le Donne (30enni e 40enni) siano capaci di fare squadra e dare una spallata salutare che faccia chiudere il Teatrino della Politica affollato di Comici vecchi e nuovi con accenti Lombardi, Genovesi, Emiliani, Molisani ecc. ecc, frutto avvelenato della Commedia dell’Arte, non a caso inventata dagli Attori Italiani ed esportata in tutta Europa.
 
E’ questo che dobbiamo sperare per il nostro bene ed il futuro dei nostri figli , io come semplice cittadino mi adoperero’ perche’ cio’ avvenga.
 
Proviamo a smetterla di essere Pecore e diventiamo Pastori.





La folla ad un comizio di Beppe Grillo
sfoglia
aprile        febbraio
Ultime cose
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
Feed
blog letto 1 volte