.
Annunci online

VogliocheilPdsiailpartitodelfuturo
 
 

POLITICA
21 maggio 2012
Grilleide 10 : Tutte le bufale scientifiche di Beppe Grillo
Sono 5 i comuni in cui il Movimento 5 stelle va al ballottaggio per le elezioni amministrative 2012 (Parma, Garbagnate Milanese, Mira, Comacchio e Budrio), dopo il boom consumatosi a inizio maggio. Parma è il nodo cruciale ed è proprio nel capoluogo di provincia emiliano che stasera  Beppe Grillo chiude la campagna elettorale del suo candidato sindaco. Il comico genovese è considerato la vera novità di queste amministrative, l' uomo della Rete alle elezioni: ma lo è davvero? Per questo proponiamo a chi sarà lì di discuterne postando commenti e foto sulla nostra bacheca Facebook o su Twitter usando #grilloparma. Al di là del suo orientamento politico, o del suo talento da comico, Beppe Grillo ha disseminato in tutti questi anni una lista lunghissima di bufale scientifiche. In alcuni casi innocue, in altre un po’ meno. Ecco perchè abbiamo deciso di stilarne un elenco.

L’Aids non esiste
In uno spettacolo andato in onda nel 1998, Apocalisse morbida, Grillo ha definito l’ Aids senza mezzi termini come “la più grande bufala di questo secolo”, negando che l’ Hiv sia un virus trasmissibile che dannegia il sistema immunitario favorendo l’insorgenza di patologie che possono portare alla morte. Per questo la Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids ( Lila) ha diffuso una lettera aperta in cui invita Grillo a prendere una nuova posizione su Hiv e Aids.

Screening, esami e diagnosi precoci sono pericolosi
Sempre durante la stessa trasmissione Grillo, citando un lavoro svizzero, in pratica dice che con il cancro si può convivere e che i test per la diagnosi precoce sono pericolosi. Eppure, è ormai riconosciuto a livello internazionale il fatto che, oltre alla prevenzione primaria, il metodo migliore per sopravvivere a un tumore è smascherarlo tempestivamente per dare alle terapie più chance di successo. Secondo l’ultimo World Cancer Report dell’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) dell’Organizzazione mondiale della sanità, il recente declino nella mortalità per cancro osservato in molti paesi è dovuto in modo significativo alla diagnosi precoce. Responsabili di questo successo sono non solo i miglioramenti nell’osservazione (mammografia, risonanza magnetica e tomografia computerizzata), ma anche un più alto grado di consapevolezza della malattia e programmi educativi sui tipici sintomi precoci. Il principale successo finora è stato quello della diagnosi precoce del cancro alla cervice per via citologica e di quello al seno per via mammografica. Una ricerca dello Iarc ha concluso che in condizioni di trial, la mammografia può ridurre la mortalità del cancro al seno del 25-30% e che in programmi di screening a livello nazionale una riduzione del 20% è realistica.

I vaccini sono inutili

Secondo il comico, epidemie come la difterite e la poliomielite sarbbero scomparse a prescindere dalle campagne di vaccinazioni. “E’ un’affermazione falsa - risponde Giovanni Maga, virologo dell’Istituto di Genetica molecolare del Cnr - perché gli agenti patogeni non scompaiono nel nulla, solo che non riescono a trovare un ospite da infettare. Aver vaccinato diverse popolazioni non significa solo aver offerto una protezione a chi ha ricevuto la dose del farmaco, ma aver creato un'immunità di gruppo, una barriera protettiva anche per chi non è stato vaccinato”. I vaccini, quindi, secondo l’esperto, sono stati e sono ancora oggi l’unico strumento per impedire agli agenti patogeni di infettare la popolazione. “Un esempio emblematico - riferisce Maga - ci viene dall’Inghilterra, quando nel ‘90 ha sospeso la campagna vaccinale per il morbillo in quanto si sospettava che il vaccino avesse qualche collegamento con l’autismo. Ebbene, in quell'anno i casi di morbillo sono aumentati da circa 100 a oltre 1.400. Per di più non è mai stata trovata un'associazione tra vaccino e autismo”. Se questi esempi non bastassero allora andiamo ancora più indietro nel tempo, cioè quando il vaiolo ha devastato intere popolazioni. “Grazie ai vaccini - dice Maga - il virus sembra essere scomparso dagli anni ‘70”.

Pomodoro geneticamente modificato ha ucciso 60 ragazzi
In uno dei suoi tanti spettacoliGrillo parla di un fantomatico pomodoro antigelo, geneticamente modificato per resistere al freddo. Il comico racconta di come gli scienziati avrebbero aggiunto il  dna del merluzzo al pomodoro per crearne una specie sempre dura. Quella che poteva sembrare una simapatica gag inventata di sana pianta potrebbe aver indotto il pubblico in errore, in particolare quando lo stesso Grillo ha parlato della presunta morte di 60 ragazzi per shock anafilattico perché avrebbero mangiato questo pomodoro pur essendo allergici al pesce. “Una bufala vera e propria”, dice Roberto De Fez, biotecnologo del Cnr. “Anzitutto questo pomodoro - continua - non è mai stato commercializzato e di conseguenza non ci sarebbero stati problemi sanitari legati a esso. Inoltre, per colpa degli ogm non sono mai morte 60 persone. Le parole di Grillo dimostrano che c'è sempre più gente che pericolosamente parla di cose che non conosce”.

Il professor Di Bella cura il cancro da 30 anni
Grillo ha descritto Luigi Di Bella come un martire che cura da 30 anni il cancro. In realtà, il metodo Di Bella, una terapia alternativa per la cura dei tumori, è oggi priva di riscontri scientifici. La sperimentazione condotta nel 1999 dal Ministero della Salute sancì la sostanziale inattività, cioè l'inefficacia terapeutica, del cosiddetto multitrattamento Di Bella. I risultati furono pubblicati sul British Medical Journal. Vennero inoltre osservate in via le curve di sopravvivenza dei pazienti sottoposti allo studio. Dai risultati è emerso che quei pazienti non avevano avuto alcun beneficio né terapeutico né in termini di allungamento della sopravvivenza.

Il Nobel rubato da Rita Levi Montalcini

Grillo, riferendosi alla scienziata con appellativi tutt’altro che rispettosi ( “è una puttana”), ha insinuato che Rita Levi Montalcini avesse ottenuto il Nobel grazie a una ditta farmaceutica che le avrebbe materialmente comprato il premio. L’identificazione del fattore di accrescimento della fibra nervosa o NGF è riconosciuta a livello internazionale come una scoperta rivoluzionaria, su cui ancora si basano numerosissimi studi. Il Nobel assegnato alla senatrice italiana sarebbe quindi tutt’altro che immeritato.

Biowashball, la palla che cancella le macchie

“Io l’ho provata. La mia famiglia usa Biowashball da due mesi e anche le famiglie di alcuni miei amici. Per noi funziona. Prima di dare un giudizio vi consiglio di usarla, magari in prestito da un conoscente. In Rete ci sono centinaia di testimonianze di utenti italiani soddisfatti”.
E’ con queste parole che Grillo ha decantato le straordinarie proprietà di questa palla per lavare il bucato. Proprietà, queste, smentite da numerosi studi, secondo cui la Biowashball non solo lava come farebbe l’acqua semplice ma potrebbe addirittura provocare un accumulo di muffe e batteri nella lavatrice.

Quest’elenco non vuole essere un giudizio politico su Beppe Grillo, ma un’opportunità di ripristinare la correttezza scientifica di alcune affermazioni. Su una cosa Grillo e la comunità scientifica concordano: “non credete a tutto quello che vi viene detto, ma informatevi!”.

Valentina Arcovio per wired.it
articolo originale


uovo.jpg


L'immagine è tratta dal ben noto post di BG
intitolato  Cervello à la coque

POLITICA
9 maggio 2012
Grilleide 9 : Caro Padellaro, mi spieghi cosa sta succedendo al FQ ?

Caro Padellaro,

ma tu lo sai che i blog del FQ sono spudoratamente gestiti per favorire  i sostenitori del signor Beppe Grillo ?  Ai sostenitori del M5S viene permesso di scrivere le peggiori vaccate e paginate di farneticazioni senza senso mentre tutti coloro che storcono il naso rischiano di essere censurati e/o bannati.

Il seguente commento, rivolto al Direttore della testata online, signor Peter Gomez,  è stato pubblicato una prima volta dopo il passaggio in moderazione, ne ho voluto modificare  la formattazione per renderlo più leggibile ed è tornato in moderazione, è stato ripubblicato ma dopo pochi minuti è stato tolto di mezzo definitivamente. 

Caro Gomez,
per il FQ la vera sfida comincia adesso perché sarà dura fare da megafono al signor Beppe Grillo e al suo esercito di invasati ( ex forza italioti ed ex legaioli compresi ). Ma non è la linea editoriale del FQ che vorrei mettere in discussione con questo mio commento, quello che vorrei mettere in discussione è la gestione dei blog, ormai troppo condizionata dalle scelte della moderazione. E' giusto e ragionevole censurare i commenti che contengono insulti, offese o turpiloquio ma quando si cominciano a censurare i commenti in base al loro contenuto "politico" [tre (3) miei commenti , del  tutto innocenti e assolutamente veritieri nel contenuto,  sono stati censurati sul thread dedicato alle dichiarazioni di Napolitano ] allora la faccenda cambia, allora vuol dire che il FQ non è diverso da "Il Giornale" o da "Libero" , vuol dire che si vuole condizionare la discussione e sorge il dubbio che anche l’informazione sia pilotata ad arte.

Il commento di un utente che si è dichiarato d’accordo con me è stato cancellato ed un successivo commento dello stesso utente è stato cancellato di nuovo.

Una mia replica, rivolta a tale viviana v. , una grillina che sul blog del signor Beppe Grillo è in grado di bannare gli utenti sgraditi e che imperversa sui blog del FQ, non è stato pubblicata.

Ma che vi è preso ?  Siete impazziti ? Volete mettere il bavaglio a chi critica il signor Beppe Grillo ?

Cordialità (per ora)

P.S.  Mi sono limitato ai fatti di cui ho conoscenza diretta e personale, per una testimonianza più completa sui magheggi in atto sui blog del FQ puoi leggere quello che scrive un certo Detestor


mktumbphp

Quarto potere

POLITICA
2 maggio 2012
Grilleide 8 : Beppe Grillo è un Berlusconi che parla in genovese
La lettera che segue è stata pubblicata oggi su VareseNews  e contiene alcuni spunti interessanti sui quali varrebbe la pena di riflettere


Caro Direttore, 
sarebbe il caso che si provasse a fare una riflessione piu’ profonda su questa crescita del Movimento di Beppe Grillo etichettata come Antipolitica. Il Movimento 5 stelle nasce e cresce esattamente come i Partiti Marketing che ci hanno governato e rovinato negli ultimi 20 anni. Un leader carismatico molto simpatico, nessuna organizzazione interna Democratica che selezioni la classe Dirigente, grandi offese agli altri e nessuna proposta concretamente credibile. Io non vedo nessuna differenza tra il Movimento di Berlusconi e la Lega Bossiana dei primi anni 90 e il Movimento Cinque Stelle. Voglio sperare che gli Italiani abbiano capito in questi venti anni che i Raccontatori di Barzellette e i Visionari non permettono ad una Società Democratica di funzionare. E non si pensi che i Comici siano stati e sono solo nel Centro Destra ,penso infatti a Fausto Bertinotti inventore di Luxuria e a Tonino Di Pietro che e’ stato capace di Creare un Partito che ha espresso un Personaggio come Scilipoti, senza contare che esiste anche un Trota Molisano che per ora e’ solo riuscito a sfangarla per la notoria pigrizia dei Magistrati ad indagare sull’ex collega ed i suoi familiari.
 
E dunque quale sarà lo sbocco di questa protesta che oggi non trova capacita’ di incanalarsi in qualcosa di realmente nuovo ?
 
Se non nasceranno soggetti e movimenti nuovi non basati su personaggi Videocratici, la risposta sarà l’Astensionismo e una grandissima frammentazione.
 
Una risposta che renderà ancora più difficile governare il Paese da parte di questi politici ed allora temo che ci terremo a lungo questi “Tecnici” che saranno noiosi e non sanno far ridere (anzi) ma almeno non fanno disastri e ci stanno provando a fare cambiamenti che andavano fatti venti anni fa.
 
Questo e’ una prospettiva grigia ma realistica.
 
Anche se la mia speranza e’ che soprattutto i Giovani e le Donne (30enni e 40enni) siano capaci di fare squadra e dare una spallata salutare che faccia chiudere il Teatrino della Politica affollato di Comici vecchi e nuovi con accenti Lombardi, Genovesi, Emiliani, Molisani ecc. ecc, frutto avvelenato della Commedia dell’Arte, non a caso inventata dagli Attori Italiani ed esportata in tutta Europa.
 
E’ questo che dobbiamo sperare per il nostro bene ed il futuro dei nostri figli , io come semplice cittadino mi adoperero’ perche’ cio’ avvenga.
 
Proviamo a smetterla di essere Pecore e diventiamo Pastori.





La folla ad un comizio di Beppe Grillo
sfoglia
aprile        febbraio
Ultime cose
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
Feed
blog letto 1 volte